Vai menu di sezione

Recollecta super librum primum Decretalium

12172
Titolo
Recollecta super librum primum Decretalium
Lecturae super libro primo Decretalium, tit. XVII
Lecturae super libro tertio Decretalium, tit. I
Luogo di produzione
Descrizione esemplare

Composito.
Cart.; ff. III, 281 (pp. 582), VII'; 344 × 245. Legatura antica su assi con rinforzo del dorso di epoca recente; tracce delle bindelle in pelle tinta di rosso; sul piatto anteriore indice del contenuto di mano del sec. XV.
Sulla controguardia anteriore indice del contenuto di mano del sec. XV.
A p. 1 segnatura Gentilotti: nr. 13; sulla controguardia anteriore, a stampa su cartellino: 173. Sulla controguardia anteriore antica segnatura della Biblioteca: II 19 a 6. Il codice, interamente scritto e commentato dal vescovo Iohannes Hinderbach, rimase nella biblioteca vescovile fino al 1810. Fu quindi portato al Seminario di Trento e, infine, nella Biblioteca comunale. (Cfr. I manoscritti medievali della Biblioteca comunale di Trento, a cura di Adriana Paolini, Firenze, SISMEL Edizioni del Galluzzo; Trento, Provincia autonoma di Trento. Soprintendenza per i Beni librari e archivistici, 2006, pp. 37-38)
I. pp. 7-74; 1444
pp. 7-63: Angelus de Castro, Recollecta super librum primum Decretalium
1-212, 310; richiami; tracce di segnatura a registro; in-folio; 344 × 246**; rr. 0 / ll. 55 variabili; rigatura a secco. Maniculae. Spazi riservati; titoli e titoli correnti in inchiostro bruno.
A p. 7 nota di mano dell'Hinderbach: Repetita sub clarissimo iuris utriusque doctore domino Angelo de Castro, in studio Paduani, incipiendo die lune 13 ianuarii 1444 usque ad canonem de insinuacione de rescriptis.
II. pp. 75-296; 1442 agosto
pp. 75-292: Antonius de Rosellis, Lecturae super libro primo Decretalium, tit. XVII
1-610, 79, 8-1010, 1112; richiami; in-folio; 338 × 245 = 32 [244] 62 × 34 [157] 54; rr. 2 / ll. 49 variabili; rigatura mista a secco e a colore; maniculae. Iniziali semplici, saltuari titoli correnti decorati, evidenziazioni laterali, riempitivi di linea e segni d’attenzione in inchiostro bruno.
A p. 292: Et est finis. Deo laus in mense Augusti 1442. Inserti coevi non numerati fra le pp. 130-131 e 142-143. A p. 75 nota di mano dell'Hinderbach: Incepta die XXVI octobris anno XLI° in studio Paduano per dominum Anthonium de Rosellis ordinatum in iure canonico ibidem.
III. pp. 297-568; 1444 agosto 18
pp. 317-566: Iacobus de Zocchis, Lecturae super libro tertio Decretalium, tit. I
110, 23, 3-810, 94, 10-1310, 1411, 158; richiami; in-folio; 345 × 244 = 39 [229] 77 × 34 [138] 72; rr. 2 / ll. 47 variabili; rigatura a colore. Maniculae. Iniziali semplici in inchiostro bruno.
A p. 566: Finis huius Deo gratias die XVIII° mensis Augusti anno etc. XLIIIIto, in almo studio Paduano. Repetita per dominum Iacobum Zachzis.

Lingua
Legatura
Collocazione
Supporto
torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Domenica, 14 Aprile 2019
torna all'inizio del contenuto